Il Groppello a spasso nella cucina bresciana

Il Groppello a spasso nella cucina bresciana

Mappa non disponibile

Data / Ora
Date(s) - 24/02/2017 - 09/04/2017
12:00

Categorie


Da www.gardaexpo.com
Di Claudio Andrizzi

Torna in scena l’ormai tradizionale appuntamento con “Il Groppello a spasso nella cucina bresciana”: l’undicesima edizione del tour enogastronomico nei locali bresciani prende il via da oggi, venerdì 24 febbraio, per concludersi il prossimo 9 aprile.  Sono ben 16 i locali coinvolti quest’anno in questa ormai consolidata iniziativa ideata ed organizzata da Attilio Pasini, enologo e vignaiolo in quel di Mocasina di Calvagese all’azienda agricola La Torre, di cui abbiamo già raccontato la storia qui su Garda Expo (http://www.gardaexpo.com/la-torre-groppello-per-vocazione/)

“La manifestazione è nata per promuovere il vino rosso bresciano per antonomasia, il Groppello – racconta Pasini -. Questo è senza dubbio il periodo ideale per consentire ai ristoratori coinvolti di esprimersi al meglio nella creazione di gustose combinazioni cibo-vino pensate per esaltare il Groppello”.

Al centro dell’evento il “Mocasina”, ovvero il Groppello firmato “La Torre” e prodotto con l’utilizzo esclusivo della variante del del vitigno autoctono della Valtènesi denominata per l’appunto Mocasina come l’omonima località di Calvagese della Riviera.

“Crediamo molto in questo ecotipo che dà al vino maggior struttura pur essendo delicato, fruttato, salino quasi minerale – spiega Pasini -. Per queste sue caratteristiche il Groppello viene anche utilizzato nella preparazione di molti piatti”. Il tour del Groppello si snoderà anche quest’anno in tutta la provincia di Brescia: ogni ristorante proporrà un menù speciale a prezzo fisso abbinato ad una bottiglia di Groppello La Torre (ogni due persone). Sul Garda partecipano la trattoria Pegaso di Gavardo (35 euro), il ristorante L’Incontro di Bedizzole (35 euro), La Frasca di Desenzano (35 euro), Il Braciere di Sirmione (35 euro), Sostaga a Gargnano (38 euro), Antica Cascina San Zago a Salò (35 euro), Cascina del Ritrovo a Lonato (30 euro), Il Giglio a Gardone Riviera (36 euro), la Trattoria da Bruna a Mocasina di Calvagese (25 euro), il Fiore a Vaccarolo di Desenzano (30 euro).

La lista si completa con La Collina del Fante di Serle (28 euro), Osteria Castelvecchio di Castel Goffredo (in provincia di Mantova, 28 euro). Vegano e Trattoria Gasparo di Brescia (rispettivamente 35 e 40 euro) ed Osteria N° 11 100% Total gluten free a Torbole Casaglia (25 euro). C’è anche l’Enoteca El Filer di Montichiari, che propone un taglierone di affettati e formaggi misti formaggi e trentini con sott’oli e salse, bottiglia di Groppello, sbrisolona e grappa trentina a 30 euro a coppia.

 

Rispondi